Cannabis Autofiorente Femminizzata Della banca del seme

Lpinflusso della pietra verde e della semi autofiorenti comporta che il contenuto di THC delle varietà autofiorenti sia inferiore a quello di alcune delle varietà di indica sativa più forti e più diffuse. Alcune delle prime varietà autofiorenti prodotte avevano un contenuto psicoattivo davvero ridotto inesistente, che ha fatto sì che queste piante guadagnassero una cattiva reputazione tra alcuni coltivatori. Tuttavia, con il coinvolgimento di un numero maggiore di banche dei semi e di breeder, la qualità delle autofiorenti è migliorata rapidamente e continuerà a migliorare, basta dare un'occhiata alla rivista e vedere i grandi nomi che ora producono varietà autofiorenti.

Ci sono alcuni casi in cui le piante di marijuana femmina sono fecondate accidentalmente, soprattutto quando la marijuana è prodotta per la consumazione. Spesso i semi di questo tipo si possono trovare nella marijuana che si acquista; questi semi di marijuana non sono completamente sviluppati, sono piccoli, molto duri e verdi. Tutto dipende dalla tecnica di produzione, dato che una pianta morente non si trova nelle sue condizioni migliori per quanto riguarda il contenuto in principi attivi. Infatti, le piante di marijuana si mietono solitamente in anticipo se si vogliono ottenere raccolti migliori e una migliore concentrazione di principi attivi.

I semi di semi di cannabis in possesso di apposita autorizzazione, tali semi potranno essere utilizzati esclusivamente per fini collezionistici,zootecnici e per la preservazione genetica.

Storia, cucina e coltura della canapa in un classico edito negli anni ’70 da “Re Nudo”, oggi meritoriamente riproposto da Stampa Alternativa. Non ci fu, negli anni ’70, operazione da parte delle forze dell’ordine di scoperta di piantagioni, segnalate dai giornali, dove non fosse evidenziato il rinvenimento, tra i corpi di reato, di questo manuale.

Fascicolo in 5 parti, con informazioni sulle soluzioni nutrienti, la regolazione del pH, l’illuminazione e il controllo della temperatura. Con il governo Amato le cose non si puo’ proprio dire che siano andate meglio! Ma al momento della approvazione del decreto, l’emendamento, osteggiato dai partiti cattolici e dalle destre, è stato “lasciato cadere”.

Ci troviamo, in definitiva, in una situazione di assoluta mancanza di certezze giurisprudenziali, il che richiederebbe, a nostro parere, un intervento urgente del legislatore per mettere chiarezza in materia. I piu’ recenti pronunziamenti in tal senso sono stati quello del Tribunale del riesame di Cagliari e del Tribunale di Ferrara. Ci troviamo pertanto nell’assurda situazione per cui se l’acquisto di Cannabis, finalizzato all’uso personale, avviene da uno spacciatore illegale, l’acquirente è sottoposto semplicemente ad una sanzione amministrativa, se invece la stessa sostanza il consumatore la coltiva autonomamente – fermo lo scopo di farne uso personale

Dopo una fase iniziale di crescita che dura approssimativamente 3 settimane, la pianta entra rapidamente nella fase di fioritura, producendo grandi cime compatte ricoperte da un velo diamantato di resina che emanano un aroma dolce e intenso. Questo è uno dei segreti per ottenere una grande produzione di oppio. Un composto organico può fungere da substrato di coltura ma è necessario vigilare a che il pH non scenda mai sotto 6.

I papaveri prosperano nel terriccio scuro grasso e sabbioso, con un pH pari maggiore a 6, ma cresce bene anche nel terreno più leggero e dal pH basico. I papaveri soffrono molto quando vengono trapiantati, è necessaria pertanto molta delicatezza durante quest’operazione, assicuratevi di prendere una grande quantità di terriccio tutt’intorno le radici della pianta, quando le sposterete. Per far ciò è necessario dissotterrare le piante molto delicatamente, creando così lo spazio necessario.

Sfoltire gli steli, sì da poter lasciare uno spazio di circa 15 cm tra una pianta e l’altra. La pianta ricomincerà a crescere da quella posizione. Le foglie che crescono via via, possono in alcuni casi appesantire la pianta fino a farla cadere sul terreno.

A quel punto la fase critica sarà passata e le piante diventeranno più forti con l’età. Nelle zone climatiche più fredde le piante possono essere inizialmente coltivate al coperto per poi essere trasferite all’esterno nei mesi più miti. Quando la semina avviene a Marzo Aprile, le piante maturano molto più lentamente ed i papaveri non posseggono la potenza che avrebbero se fossero stati piantati in autunno.

Comments are closed.